Rally Tuscan Rewind!

Home / News / Rally Tuscan Rewind!
admin | 13 novembre 2019

La decima edizione del Rally Tuscan Rewind
si terrà dal 21 al 23 novembre prossimo; la prestigiosa gara, ultima prova del Campionato Italiano (CIR), avrà la partenza e l’arrivo a Montalcino (SI) e si svolgerà lungo le evocative strade bianche della provincia senese, assegnando i titoli tricolore delle diverse specialità. Tony Cairoli sarà presente al via del rally al volante di una Skoda Fabia R5 della squadra corse PA Racing e parteciperà per la prima volta ad un rally su sterrato in coppia con la navigatrice Anna Tomasi, quest’anno copilota vincitrice del Campionato Italiano Rally WRC con Luca Pedersoli. Per il nove volte Campione del Mondo di motocross sarà l’occasione per cimentarsi ancora una volta in una entusiasmante sfida a quattro ruote con i grandi specialisti del rally.

Il tracciato di gara è stato disegnato su 280,720 chilometri, dei quali 120,390 di Prove Speciali, otto totali, due da ripetere due volte, una per tre volte (la più lunga del rally), oltre alla “Superprova” che aprirà la contesa venerdì 22 novembre a metà pomeriggio (ore 15,05), dopo la partenza prevista da Montalcino-Piazza del Popolo alle 14,30. Le restanti sette PS saranno disputate sabato 23 novembre, con uscita dal riordinamento notturno di Montalcino alle 7,01 e bandiera a scacchi che sventolerà sempre in Piazza del Popolo a Montalcino dalle ore 16,00.

Il parco di assistenza sarà a Buonconvento (SI), i riordinamenti in totale sono tre: quello notturno tra i due giorni di gara è previsto a Buonconvento, gli altri due a Caparzo (SI).

Sul sito internet ufficiale dell’evento: https://www.tuscanrewind.com/ tutte le informazioni necessarie per seguire l’evento.

Tony Cairoli: “Finalmente parteciperemo ad un rally vero e proprio, che si terrà sulle magnifiche strade sterrate del senese e che spero possano essere congeniali alle mie caratteristiche di pilota off road. Ovviamente non abbiamo ambizioni particolari, se non quella di ben figurare, di acquisire esperienza e di divertirci. Questo è il primo rally su terra che disputo ed è una gara impegnativa alla quale sono iscritti piloti di caratura internazionale. Sono contento e non vedo l’ora di scendere in strada e affrontare le curve toscane.”

sp
Facebook Instagram RSS Feed Twitter YouTube